...

La Storia

Nel 2003 nasce il Consorzio di Gragnano Città della Pasta che riunisce aziende storiche produttrici di Pasta di Gragnano. I primi pastifici membri del Consorzio sono: La Fabbrica della Pasta, Le Antiche Tradizioni di Gragnano, Pastificio dei Campi, Pastificio Di Martino.

Nel 2013 la loro azione congiunta nell’impegno della promozione del prodotto porta all’ottenimento del primo riconoscimento comunitario di qualità assegnato alla pasta in Italia e in Europa secondo quanto previsto dalla Gazzetta Ufficiale n. 198 del 25 agosto 2010, che ne disciplina l’indicazione geografica protetta.

Nel 2014 entrano nuovi soci: L’oro di Gragnano, Cooperativa Pastai Gragnanesi.

Tra il 2015 ed il 2016 entrano a far parte del consorzio anche le seguenti aziende produttrici: il Re della pasta, Il Mulino di Gragnano, Pasta d’Aragona , il Pastificio D’Aniello e il Pastificio Antonio Massa. Il Consorzio raggiunge così una copertura significativa della produzione del territorio, rilanciando la propria attività di promozione e di tutela della Pasta di Gragnano

Nel 2017 anche i pastifici Garofalo e Liguori entrano a far parte del Consorzio di Gragnano Città della Pasta. Si tratta di una svolta importante poiché, con i nuovi ingressi, il Consorzio diventa il primo in Italia per dimensioni economiche.

Nel 2019 è riconosciuto Consorzio di Tutela con pubblicazione sulla G.U. n. 14 del 17 gennaio, ottenendo un altro strumento per rendere più efficace l’azione di controllo dell’unicità e qualità del prodotto.